INDICE

  DA NON PERDERE    

  CERCA    

  ELENCO DEI PAESI    

  E-MAIL    
  
 
 Lazioturismo
 
  Nei Dintorni:
  Vedi Anche:

  Luoghi da Non Perdere




    Civita Castellana   


Centro della Tuscia (antica terra degli Etruschi nell'Alto Lazio) posto su un poggio fra due dirupi. Già città dei Falisci (popolo che quì abitava prima degli Etruschi), si chiamava Falerii quando fu distrutta dai romani, dando vita a Falerii Novii (ora sito archeologico nel territorio della vicina Fabrica di Roma). Di grande importanza storico-monumentale, possiede antiche costruzioni civili e religiose tra cui il Duomo (opere Cosmatesche) e la Rocca del Sangallo (ospita il Museo Nazionale dell'Agro Falisco). E' il principale centro di produzione ceramica (artistica ed edile) del Lazio. Interessanti località vicine sono i centri storici di Nepi e Castel Sant’Elia, la pittoresca Calcata, l’area del Monte Soratte; non lontano è il Lago di Vico con Ronciglione (con il borgo medioevale) e Caprarola (grandioso Palazzo Farnese).

 

  Dati Generali:
 

Provincia : VT

Abitanti : 16777 ca.

Altitudine slm :145 m.

Distanza dal capoluogo : Km 35

Comuni limitrofi : Collevecchio,Castel S.Elia, Nepi, Gallese, Corchiano, Fabrica di Roma, Faleria, Magliano S., Sant’Oreste.

Contatti Comune:

   Sito info
  Centralino : (+39) 0761.5901


Altri Contatti:

   Info Carnevale di Civitacastellana
  PROLOCO: info : (+39) 0761 598110

  Come Arrivarci:
  Dal Capoluogo in Auto (64 Km) : direzione A1 quindi si prende la A1 ad Orte e la si lascia all'uscita Magliano Sabina, si prende la S3 (Flaminia) verso Roma (A1-Civita C. circa 15Km.)

Da Roma in Auto (76 Km) : Si prende la A1 direzione Firenze, quindi si esce a Magliano Sabina (dopo circa 60 Km.) per prendere la S3 direzione Roma. Alternativamente si può prendere la S3 (strada poco scorrevole) dal G.R.A. che arriva direttamente a Civita C. ( 54 km.).

Dall'Autostrada : venendo da Nord e da Sud l'uscita è Magliano Sabina, quindi la S3 verso Roma.

  Cenni Storici:
 

Antica Falerii (soprannominata Veteres, in contrapposizione col nuovo insediamento in pianura) capitale del popolo dei Falisci, alleati dei confinanti etruschi nelle guerre contro Roma, culminate con la distruzione della città e la deportazione dei suoi abitanti in una zona di pianura ad ovest del centro originario, ove fu fondata Falerii Novi Con la decadenza di Roma, i continui assalti barbarici indussero man mano gli abitanti del nuovo insediamento a tornare alla città dei loro avi che munirono di fortificazioni tant’è che la rinascente Falerii Veteres assunse il nome di Massa Castellana, nome che venne poi mutato in Civitas Castellana nel X secolo, All’inizio del XII secolo Pasquale II entrò in possesso della città ; essa fu poi , nel corso del ‘300,feudo dei Savelli;sul finire del ‘400 divenne possesso dei Borgia che trasformarono il castello nella attuale grandiosa Rocca.Nel corso del’600 e ‘700 una serie di interventi sul percorso della Via Flaminia fecero di Civita Castellana un nodo importante delle comunicazioni tra Roma e le province del medio Adriatico. Nel 1798 vi si svolse una importante battaglia tra l’esercito francese e quello napoletano.

  Cosa c'è da vedere e da fare:
 

Edifici civili

Rocca dei Borgia: magnifica fortezza a pianta pentagonale, edificata,per volere di Alessandro VI a partire dal 1492 su progetti dei Sangallo (Antonio, il Vecchio ed il Giovane) che completarono l’opera sotto Giulio II, con l’aggiunta del poderoso maschio ottagonale, capolavoro di adattamento costruttivo all’ormai sopraggiunto impiego dell’ artiglieria.Nel corso dell’ 800 la rocca servi’ da carcere e vi furono rinchiusi anche patrioti e celebri briganti (tra cui Gasparone e i componenti della sua banda). Ospita attualmente il Museo archeologico ( ved. oltre).

Palazzo Comunale: del ’500

Porta Borgiana: sulla strada per Castel S. Elia.

Museo Nazionale Archeologico dell’Agro Falisco: ha sede nella Roccae contiene una notevole raccolta di reperti partenti dal X secolo a.C. fino al periodo di influenza etrusca e poi romana che testimoniano, anche con pezzi di grande interesse, la cultura dei falisci.

Ponte Clementino (XVIII sec.) alto viadotto che attraversa l'orrido del Rio Maggiore.

Edifici religiosi

Duomo ( S. Maria). Eretto nel XII secolo , pur avendo subito profondi rimaneggiamenti (in specie nel XVIII secolo) conserva notevoli elementi di arte cosmatesca.Secondo alcuni la facciata, ancora allo stato originario, rappresenta la più alta realizzazione architettonica dei Cosmati.Dell'antica chiesa romanica sono rimasti anche il campanile e la cripta (VII sec.), nonchè alcuni affreschi.

Chiesa di S.Pietro.Custodisce dipinti di Antoniazzo Romano e Sano di Pietro, un ciborio rinascimentale.Presenta anche un notevole portale bronzeo.

Altre chiese di un certo interesse sono quelle di S. Francesco e di S. Maria del Carmine.

Scavi e antichi insediamenti

Falerii Novi: a 6 Km. da Civitacastellana, in direzione di Fabrica di Roma, sorgono i resti molto ben conservati di questo centro che fu fondato nel 241 a.C. in occasione della distruzione da parte dei Romani di Falerii Veteres.

Mirabile la cinta muraria di due Km., quasi intatta con le sue nove porte e circa cinquanta torri: All’ interno di romano è rimasto ben poco mentre di un certo interesse è la chiesa romanica di S. Maria in Falleri, del XII secolo.

  Eventi, curiosità e acquisti:
 

Festa patronale dei Santi Marciano e Giovanni, 16 settembre, con interessanti manifestazioni. Carnevale, molto noto per la ricchezza delle maschere. Piatti tipici: i"frittelloni" e la zuppa detta del "pan molle".

  Alberghi e Ristoranti:
 
Altra Bottiglia
Via delle Palme 18
Tel : 0761517403
Molto Buono (fonte : guide)

  Vini e Oli Locali:
 
Olio: Olio Extravergine TUSCIA (Dop)
Riconoscimenti: vari premi nazionali e internazionali

  Gastronomia Locale:
 
Nocciola Romana Dop (PRODOTTI VEGETALI E CONSERVE)

Frittellone di Civita Castellana - (SPECIALITA' DI CUCINA LOCALE)
omelette cosparsa di pecorino






 Segnala, Commenta, Condividi



 Mandaci un Commento

 

E-mail:
Testo:



2019  www.lazioturismo.it

AVVERTENZA: Lazioturismo.it, pur assicurando la massima cura nell'attivita di reperimento e presentazione delle informazioni, declina ogni responsabilita per eventuali omissioni o inesattezze dei dati e quindi per danni diretti od indiretti che da ciò derivassero.

 

  INDICE

  ELENCO DEI PAESI    

  CERCA    

  COOKIE POLICY    

  E-MAIL    
Copyright 2019 Lazioturismo.it - en-US,en;q=0.5