INDICE

  DA NON PERDERE    

  CERCA    

  ELENCO DEI PAESI    

  E-MAIL    
  
 
 Lazioturismo
 
  Nei Dintorni:
  Vedi Anche:

  Luoghi da Non Perdere




Fara in Sabina   



Centro di alta collina della Sabina (territorio del Nord Est del Lazio), sovrastante la Valle del Tevere.
Nell’antico borgo, pittoresco e molto ben tenuto, si trova un interessante Museo Civico Archeologico nonché la quattrocentesca Collegiata di S. Antonino. Nota località nel territorio comunale di Fara è l'Abbazia di Farfa, che fu , nel medioevo, il centro di un vero e proprio grande feudo che si estendeva su buona parte del Lazio e non solo.

Interessanti località vicine sono, oltre al capoluogo Rieti, tutti i pittoreschi centri collinari della Sabina.

 

Abbazia di Farfa (scorcio)
Abbazia di Farfa (scorcio)

Abbazia di Farfa (borghetto esterno)
Abbazia di Farfa (borghetto esterno)

Chiesetta campestre a Colacchi
Chiesetta campestre a Colacchi

Via S. Maria in Castello (verso il Museo del silenzio)
Via S. Maria in Castello (verso il Museo del silenzio)

Scorcio del centro storico (1)
Scorcio del centro storico (1)

Scorcio del centro storico (2)
Scorcio del centro storico (2)

Scorcio del centro storico (3)
Scorcio del centro storico (3)

Porta del Borgo
Porta del Borgo

Cinquecentesco pozzo cisterna dei Farnese
Cinquecentesco pozzo cisterna dei Farnese

Torre fra gli  ulivi presso il canale Baccelli
Torre fra gli ulivi presso il canale Baccelli

Tramonto sul Soratte ( dalla porta del borgo)
Tramonto sul Soratte ( dalla porta del borgo)

Verso il Palazzo Baronale
Verso il Palazzo Baronale

Canale Baccelli (2)
Canale Baccelli (2)

Testimonianze sabine del VII sec. A.C. ( Museo Arch. di Fara S.)
Testimonianze sabine del VII sec. A.C. ( Museo Arch. di Fara S.)

  Dati Generali:
 

 
Provincia : RI
Abitanti : 13350 da ultimo censimento
Altitudine slm :485 m.
Distanza dal capoluogo : Km 37

Comuni limitrofi :
Toffia, Castelnuovo di Farfa, Montopoli Sabina, Nerola, Montelibretti.
  Contatti:
Contatti Comune:    Sito ufficiale  Info Turismo c/o Abbazia di Farfa : (+39) 0765.277315  Centralino : (+39) 0765.27791
Altri Contatti:    Info Abbazia di Farfa

  Cosa c'è da vedere e da fare:
 

 abbazie e storici santuari
Abbazia di Farfa
Preceduta dal borghetto, conserva la suggestione di quella che fu, nel Medioevo, la più potente delle Abbazie Feudali. Ved. NEL SEGUITO DESCRIZIONE DETTAGLIATA

Abbazia (ex)di San Martino
Sul monte Acuziano, dell'XI sec.; incompiuta, doveva ospitare il Cenobio di Farfa, in pericolo (l'Abate Bernardo si schierò con Enrico IV contro il Papa), ma non fu necessario.

 altre località
Borgo Quinzio
Abitato di pianura lungo la Via Salaria Vecchia.

Passo Corese
Abitato di grande importanza anche per le installazioni di grande logistica, presso la Stazione Ferroviaria, in parte nel territorio di Montelibretti.

Coltodino
Abitato che ospita molte attività collegate all'olivocoltura.

Canneto
Abitato agricolo molto conosciuto per la produzione di oliio; non a caso è qui il famoso millenario Ulivone.

Baccelli
Località immersa nel verde presso un grande bacino artificiale e i ruderi del Castello Post Montem, già presidio dell'Abbazia di Farfa; ospita un famoso Tiro a Segno.

Talocci
Abitato nrurale spesso sede di caratteristiche Sagre.

Corese Terra
Abitato rurale non lontano dalla SS Salaria.

 archeologia romana e protolaziale
Santa Maria in Arci e il Sito di Cures
Santuario del XVI secolo; quì sorgeva Cures, capitale dei Sabini e luogo del Ratto delle Sabine. Talmente importante che i Romani adottarono l'appellativo di 'Quiriti'.uirite.

 chiese, conventi, santuari
Chiese Antiche di Fara in Sabina
Oltre il Duomo a Fara Sabina esistono altri importanti antichi (del '600) edifici religiosi: S. Giacomo, S. Chiara e il Monastero delle Clarisse (sorto sul Castello di Fara).

Chiesa S. Antonio Martire a Fara S.
Duomo di Fara, costruita nel '500, su una vecchia chiesa; nei secoli ha subito molti rimaneggiamenti e oggi mostra una facciata neoclassica ed interno barocco.

 cose e luoghi particolari/curiosità
Il Cristo di pelle umana.
E' nel Duomo di Fara S.; prima o poi, sparirà come tutte le cose troppo insolite delle ns. Chiese (v. Prepuzio di Calcata). Ved. NEL SEGUITO DESCRIZIONE DETTAGLIATA

 musei archeologici e d'arte
Museo Archeologico di Fara Sabina
Sezione Archeologica, nel centrale Palazzo Brancaleoni (reperti protostorici e storici, anche preziosi, della Sabina)e Sezione Medioevale, nell'Abbazia di Farfa.

 musei particolari
Il Museo del Silenzio
In un angolo di un antico convento r questo particolare ambiente, forse impropriamente denominato Museo. Ved. NEL SEGUITO DESCRIZIONE DETTAGLIATA

 natura: curiosità/trekking
Ulivone di Canneto
Nella frazione di Canneto, olivo millenario, fra i più grandi d’Europa ed è capace di produrre ancora una rispettabile quantità di olive.

 quartieri/borghi medioevali
Borghetto di Farfa
Antistante le mura abbaziali, grazioso borgo medioevale, restaurato dall 'industriale Conte Volpi di Misurata, con piccole botteghe e laboratori d'artigianato.

 tradizioni religiose
Infiorata del Corpus Domini a Fara S.
Infiorata dedicata al Corpus Domini, manifestazione comune ad altri centri del Lazio; tappeti floreali in genere rappresentanti scene della vita di Gesù e della Vergine.

 ville e edifici storici
Palazzi Storici di Fara Sabina
Delle epoche di maggior splendore del borgo: Palazzo Foschi-Manfredi del XV sec.e Palazzo Orsini del XV; dei Farnese, (del XVI) il Palazzo e la Cisterna del Duomo.

  Approfondimenti:
 

ABBAZIA DI FARFA   


Categoria : abbazie
Tipo : abbazie e monasteri

'Questo è il luogo che ti avevo promesso' così disse la Madonna a Tommaso di Morienne, indicandogli il sito del diruto eremo di San Lorenzo. Adagiata sul fianco di una collina, preceduta da un grazioso borghetto, questa Abbazia conserva ancora la suggestione di quella che era stata - in un certo periodo del Medioevo – forse la più potente delle Abbazie Feudali della Penisola.
Le distruzioni ed i rimaneggiamenti che si sono succeduti nei secoli però hanno modificato molto l’originario assetto di questo grande complesso, la cui decadenza iniziò quando, dopo lo splendore legato alla sua autonomia e al rapporto privilegiato con il potere imperiale, finì sotto la diretta giurisdizione papale..continua

IL CRISTO DI PELLE UMANA A FARA IN SABINA  


Tipo : COSE E LUOGHI STRANI

Solo qualche testo dedicato al ‘Lazio Strano e Curioso’ parla di questa cosa; in effetti nel Duomo di Fara Sabina si trova un Crocifisso in parte rivestito di autentica pelle umana.
Non si conosce l’origine di questo oggetto e molti ne preconizzano la futura più o meno misteriosa scomparsa dalla pubblica adorazione (come avvenuto per il ‘prepuzio di Calcata’)...continua

IL MUSEO DEL SILENZIO  


Tipo : COSE E LUOGHI STRANI

Le Clarisse Eremite di Fara in Sabina, sono le eredi dirette della Venerabile Francesca che nel suo Convento di Farnese istituì la Regola che le fece appellare "sepolte vive"
Percorrendo una stradina suggestivamente appartata, in un angolo di un grande antico convento ricavato nel Castello Baronale, si entra in questo particolare ambiente, forse impropriamente denominato Museo. Questo luogo in realtà vuole rappresentare la soglia (non da tutti oltrepassabile) d'ingreso ad un mondo meditativo e virtuoso...continua

  Alberghi e Ristoranti:
 

Ille Roif
-
  http://www.ille-roif.it


Santo Pietro
Agriturismo 'Santo Pietro' è……un'oasi nel cuore di vasti oliveti che, con il loro verde argenteo, ammantano i dolci colli della Sabina, terra antichissima e incontaminata che ha dato i natali a Roma. Casale fortificato, costruito nel medioevo dai monaci benedettini di Farfa, su preesistenze di epoca romana, ebbe, per secoli, funzione difensiva per quella che era una delle più potenti abbazie europee.
  http://www.agriturismosantopietro.it


  Vini e Oli Locali:
 
Vino: COLLI DELLA SABINA (Doc)
Bianco, Rosso :
“Bianco” (min 11°), “Rosso” (12°)

Olio: Olio Extravergine SABINA (Dop)
Riconoscimenti: vari premi nazionali e internazionali

Olio: Olio Extravergine Santa Maria della Neve (-)
Riconoscimenti: Pr. Ori del Lazio 2015: Az. M.Teresa Tanteri

  Gastronomia Locale:
 
Budellucci o Viarelli - (CARNI E INSACCATI)

Braciole sott’olio - (CARNI E INSACCATI)

Carne di pecora secca - (CARNI E INSACCATI)






 Segnala, Commenta, Condividi



 Mandaci un Commento

 

La tua E-mail:
Testo:



2021  www.lazioturismo.it

AVVERTENZA: Lazioturismo.it, pur assicurando la massima cura nell'attivita di reperimento e presentazione delle informazioni, declina ogni responsabilita per eventuali omissioni o inesattezze dei dati e quindi per danni diretti od indiretti che da ciò derivassero.

 

  INDICE

  ELENCO DEI PAESI    

  CERCA    

  COOKIE POLICY    

  E-MAIL    
Copyright 2021 Lazioturismo.it - en-US,en;q=0.5